Tutte le cose buone sono gli omega-3

GLI ACIDI GRASSI DI CUI NON POSSIAMO VIVERE SENZA.

L’Omega-3 è un acido grasso essenziale. Essenziale significa che il corpo ne ha urgentemente bisogno ma non può produrli da solo.

Di conseguenza, un’aggiunta sufficiente di sostanze essenziali è molto importante. Oltre all’omega-3, l’omega-6 è un altro acido grasso essenziale. Il corpo utilizza questi acidi grassi per produrre ormoni tissutali, che a loro volta controllano molti processi diversi nel corpo. I diversi acidi grassi formano ciascuno diversi ormoni tissutali che agiscono come oppositori. Omega-3 migliora le proprietà di flusso del sangue, mentre Omega-6 accelera la coagulazione. Questo esempio mostra chiaramente che dovrebbe esserci un equilibrio tra i due acidi grassi.

TROPPO OMEGA-6 E TROPPO PICCOLO OMEGA-3
Tuttavia, a causa della nostra dieta occidentale e della produzione alimentare sempre più industrializzata, ne abbiamo uno Rapporto di 20: 1 omega-6 a omega-3. Un rapporto 5: 1 sarebbe già desiderabile e più sano. Quindi, prima di guardare a come possiamo ottimizzare questo rapporto, consideriamo prima i benefici degli omega-3:

  • Protegge il cuore perché abbassa i lipidi nel sangue
  • riduce i livelli di zucchero nel sangue
  • Allevia l’infiammazione nel corpo
  • abbassa la pressione sanguigna
  • la coagulazione del sangue e quindi riduce il rischio di trombosi
  • migliora le proprietà del flusso sanguigno
  • Previene la demenza perché protegge le informazioni genetiche
  • Allevia l’infiammazione (anche nel contesto di malattie croniche)
  • Migliora la lubrificazione articolare
  • Fornisce un ambiente più rilassante Sonno (fattore importante per ridurre lo stress)

In breve, tutti beneficiano degli omega-3. Quindi ora la domanda da dove provengono gli acidi grassi?

CON ABBONDANTE OLIO DI GIRASOLE LA SPEDIZIONE CRESCE
Ci sono numerosi acidi grassi omega-6, soprattutto nei cereali e anche nella carne e nei latticini. Ma puoi anche consumare troppi acidi grassi omega-6, ad esempio se prepari i tuoi pasti principalmente con olio di girasole. L’olio di girasole è particolarmente ricco di acidi grassi omega-6, mentre fornisce solo pochi acidi grassi omega-3, il che aumenta lo squilibrio tra i due acidi grassi.

L’OMEGA-3 DA FONTI VEGETALI È DIVERSO DA FONTI ANIMALI
L’Omega-3 si ottiene al meglio da pesci d’acqua fredda ricchi di grassi. Fonti vegetali di acidi grassi omega-3 come olio di semi di lino, olio di noci o olio di canapa contengono ALA (acido alfa-linolenico) come rappresentante degli acidi grassi omega-3. Tuttavia, il corpo deve prima convertirli in EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico), perché solo questi due possono essere utilizzati dall’organismo. L’organismo umano può solo beneficiarne effettivamente. La capacità dell’organismo di convertire l’ALA in EPA e il DHA varia notevolmente da persona a persona. In alcuni casi la velocità di sintesi è inferiore alle quantità richieste. Quindi potrebbe essere necessario utilizzare un prodotto con acidi grassi animali omega-3. A tale scopo è consigliato l’olio di pesce.

C’È UNA SOLUZIONE ANCHE PER I VEGANI
Per i vegani esiste un prodotto che può soddisfare il fabbisogno di acidi grassi omega-3 biologicamente attivi: l’olio di alghe DHA è puramente vegetale e contiene ancora i preziosi acidi grassi omega-3 attivi EPA e DHA.Quindi è ovvio che la nostra dieta generale è carente di fonti di omega-3. Tuttavia, un cambiamento completo nella dieta richiede molto impegno. Non tutti possono e vogliono andare in questo modo. E anche con una dieta sana ed equilibrata, un vantaggio in omega-3 può portare i benefici sopra menzionati. Pertanto, ha senso integrare la dieta con capsule di olio di pesce. Da 1000 a 1500 mg al giorno è una dose ragionevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *